Enna Colovic, la dolcezza e la sincerità del cuore puro.

Per le interviste di Pupillae vi presento Enna, le sue creazioni hanno una dolcezza che parla al cuore e sembrano venire da quel luogo caldo e accogliente chiamato Infanzia. Enna vive a Belgrado ed è la prima artista non italiana che ho il piacere di ospitare su Pupillae. 

Ciao Enna, parlaci un po' di te!

Mi chiamo Jelena, ma il mio sopranome è Enna. Ho 43 anni e mi piace leggere, la natura, la pioggia, la fotografia, creare le bambole e orsacchiotti.

 

Perchè e come hai iniziato a creare bambole e orsacchiotti?

Mi sono occupata per tanto tempo dell'educazione dei bambini e così creare le bambole, gli orsacchiotti e i loro amici era un seguito logico della storia legata al mio lavoro con i bambini.

 

 

Che cosa ti inspira?

I bambini. Conoscere bene i bambini e le loro esigenze mi conduce sempre alla creazione delle nuove bambole e anche il pensiero di come questa bambola possa stimolare la creatività e lo sviluppo del bambino. Cerco di ricreare ciò che rappresenta i bambini: la sincerità e il cuore puro.

 

Come influisce sulle tue creazioni il posto dove vivi e il tuo modo di vivere?

Sono cresciuta nella capitale della Serbia, Belgrado, nella parte più vecchia e secondo me la più bella della città. Nel mio quartiere (La città vecchia) si trova il Museo nazionale, il teatro nazionale, l'Accademia delle scienze e delle arti, tante gallerie, la fortezza di Belgrado, la famosa zona bohemien, Skadarlija e altre attrazioni di questa città...intorno a me c'è tanta inspirazione.

 

Le tue creazioni sono così dolci e hanno un aspetto vintage, vero?

Grazie mille, questo è un gran complimento. Desidero che le bambole che creo ricordino l'infanzia, la spensieratezza e il gioco.

 

La tua arte è anche il tuo lavoro principale?

Io sono web designer/front-end-developer e design fa parte del mio lavoro. Le bambole, gli orsacchiotti rappresentano un modo nuovo della ricerca della mia creatività. Creare questi piccoli esseri per me è una specie di gioco bellissimo e mi piacerebbe che diventasse il mio lavoro principale.

 

Descrivi il posto dove crei (la tua casa, il tuo studio)

In questo momento un angolo del mio appartamento è anche il mio studio. È pieno di scatole con i bottoni, i fili, materiali, gli schizzi....il posto dove mi piace passare il mio tempo. I miei conviventi di solito dicono che questo è il mio disordine creativo.

 

 

 

C'è una creazione alla quale sei particolarmente legata? E perchè?

Decisamente sì, Lucy. Questa bambola è speciale per me... potrebbe sembrare sciocco ma quando la tengo tra le mani ho l'impressione che, proprio in quel momento, lei voglia dirmi qualcosa. Lei è l'inspirazione per un progetto che desidero realizzare.

Spesso nella vita le bambole e gli orsacchiotti hanno una loro storia che è molto più bella e preziosa di quanto io non abbia immaginato per loro.

 

Il primo orsacchiotto che ho creato è volato a Parigi. È stato fatto per mio nipote che vive lì. Il momento dell'apertura della scatola che conteneva il suo orsacchiotto, la sua felicità quando l'ha visto e il modo in cui l'ha stretto a sè mi ha fatto rimanere senza parole. Lui ci dorme e e lo porta sempre in viaggio con lui.

 

Una mamma mi ha scritto che da tanto tempo cercava una bambola Waldorf per sua figlia e che la bambola che ha comprato da me era proprio quella che desiderava da tanto tempo. 

 

Simili storie accompagnano quasi ogni orsacchiotto e bambola che sono partiti. Le fotografie che ricevo, una volta giunte alla destinazione sono molto importanti per me e suscitano bellissime emozioni.

 

Questo è davvero un lavoro bellissimo e creare questi piccoli esseri mi ha permesso di conoscere nuova gente. I compratori delle mie creazioni sono persone bellissime e mi sento privilegiata perchè ho la possibilità di conoscerli.

 

Un posto nella natura o una città che ti inspira?

 

Il posto al quale sono molto legata è Zlatibor. Le lunghe passeggiate e il soggiorno nella natura, sul podere familiare, che da due secoli appartiene alla mia famiglia, per me rappresenta qualcosa di inestimabile. Anche se dista più di 300km da Belgrado, appena posso vado lì.

Come funziona il tuo lavoro? (lavori su commissione, leggi un libro e crei una bambola)?

Tutto il processo della creazione inizia dall'inventare una storia dove il protagonista è l'orsacchiotto o la bambola. Dopo di chè faccio uno schizzo e penso al guardaroba, faccio una carta della combinazione dei colori e materiali che userò per i vestiti e tutto il resto che andrà insieme al protagonista della mia storia.

 

Se ho del tempo a causa del mio lavoro primario, mi piace lavorare su commissione, in questo caso mi aiutano le mamme e i bambini nella creazione della bambola. Di solito ricevo una fotografia dei bambini vestiti come gli piacerebbe che fossero vestiti le bambole e collaboriamo su tutta la linea.

 

Vuoi darmi qualche anticipazione per i nuovi progetti?

 

Ho tante idee che vorrei realizzare. Sono una persona che si alza molto presto, ma comunque alla fine della giornata mi manca sempre qualche ora per finire tutto. Il progetto attuale è legato all'educazione dei bambini. Spero che il tempo mi permetterà di finire presto il progetto e di presentarlo.

Un film o un libro che ti piace?

Il Mio libro preferito è Anne of Green Gables e il film Le vacanze romane.

 

Raccontaci un aneddoto di quando eri piccola.

 

Da piccola adoravo i momenti che passavo a disegnare con mia mamma. Lei era bravissima e spesso ci metteva diverse installazioni per poi disegnarle insieme. Mi disegnava la mia preferita Sarah Kay in formato grande, e io la coloravo. Questi momenti sono indimenticabili per me.

 

 

Segno zodiacale?

Leone, ascendente Ariete.

 

Il colore preferito?

Dipende dall'umore, ma una camicia bianca non deve mai mancare come pezzo del mio vestiario.

 

Il piatto preferito?

Il gelato e i dolci di cocco a mezzaluna che faceva mia nonna, e che faccio anch'io con la sua ricetta. Siccome ho studiato per anni italiano e francese, conosco molto bene le loro cucine, e quindi non posso omettere quiche aux poireaux e le melanzane alla parmigiana.

 

Una canzone o la musica che ti inspira?

 La musica classica e jazz.

Grazie Enna per averci regalato questo spaccato del tuo mondo, nelle tue creature c'è tutto quello che ci hai raccontato e molto di più.

Trovate Enna e le sue dolcissime creature qui

Handmade by Enna

@HandmadebyEnna

 

Per avere la vostra creazione Waldorf andate qui:

Handmade by Enna su Etsy